Regione Umbria: sostegno agli investimenti energetici

Regione Umbria: sostegno agli investimenti energetici

La Regione Umbria ha pubblicato il bando “Sostegno agli investimenti per l’efficienza energetica e l’utilizzo delle fonti di energia rinnovabile”

Obiettivo: l’avviso è volto ad erogare incentivi (€ 2.000.000,00)  finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese, agendo da stimolo all’uso efficiente dell’energia, e alla autoproduzione di energia da fonti rinnovabili, al fine di perseguire l’obiettivo di “Riduzione annuale del consumo di energia”.

Beneficiari: possono accedere alle agevolazioni del presente Bando le grandi, medie e piccole imprese classificate secondo i limiti dimensionali di cui Allegato 1 del Regolamento (UE) n. 651/2014 del 17 giugno 2014, in possesso dei seguenti requisiti:

  1. iscrizione al registro delle imprese presso la Camera di Commercio territorialmente competente;
  2. sede di intervento nel territorio regionale con codice principale di attività ATECO 2007 riferito ai settori di seguito specificati:
    1. B – ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE
    2. C – ATTIVITA’ MANIFATTURIERE
    3. F – COSTRUZIONI
    4. G – COMMERCIO ALL’INGROSSO E AL DETTAGLIO, RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI
    5. H – TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO
    6. I – ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE
    7. Q – SANITA’ E ASSISTENZA SOCIALE
    8. S – ALTRE ATTIVITA’ DI SERVIZI

Sono escluse le aziende agricole e le relative attività connesse.

Tipologia di investimenti finanziabili: sono ammissibili a contributo gli investimenti finalizzati a perseguire un utilizzo razionale dell’energia e/o autoprodurre energia da fonte rinnovabile, secondo le tipologie e con le modalità indicate nell’Allegato 1 e 2. La realizzazione dell’intervento dovrà essere effettuata presso una unica unità produttiva dell’azienda richiedente che dovrà essere ubicata nel territorio della Regione Umbria e risultare attiva nella visura della camera di commercio alla data di presentazione della domanda.

Misura delle agevolazioni:

  • grandi imprese: 30% della spesa ammissibile;
  • medie imprese: 40% della spesa ammissibile;
  • piccole imprese: 50% della spesa ammissibile.

Per maggiori dettagli vedi allegato A art. 5

Spese ammissibili: sono considerati ammissibili a contributo i costi sostenuti successivamente alla data di presentazione della domanda di contributo, calcolati al netto dell’I.V.A. e relativi alle seguenti categorie di spesa:

  • costi per progettazione e direzione lavori, eseguiti e fatturati da tecnico iscritto ad albo professionale o da altro soggetto abilitato, fino ad un massimo di € 10.000,00 e comunque non superiori al 7% del costo dell’investimento, con obbligo di produrre in sede di rendicontazione tutti gli elaborati, vistati se del caso, dalle autorità competenti;
  • costi relativi all’acquisto di macchinari, impianti, attrezzature, sistemi, componenti, nonché le relative spese di montaggio ed allacciamento, compresi eventuali programmi informatici di gestione degli impianti;
  • costi relativi ad opere edili, strettamente connesse e dimensionate, anche dal punto di vista funzionale, agli interventi ammissibili ai sensi del Bando.

Vedi in dettaglio allegato A art. 6

Invio delle domande di ammissione: la domanda di ammissione a contributo potrà essere presentata fino alle ore 12:00 del 30/10/2015, utilizzando esclusivamente il servizio on-line disponibile all’indirizzo

Vai al testo integrale dell’Avviso

Per chiarimenti in merito alla presentazione della domanda contatta:

PROVA-LOGO1-300x68

Via Palmiro Togliatti, 73/A 06073 Corciano (Pg)
Tel . 075 7824059 – E-mail: info@zeroinfinito.com