MUD 2016: nessuna novità, confermata la modulistica 2015

MUD_2016

MUD 2016: nessuna novità, confermata la modulistica 2015

Per il 2016 è confermato l’obbligo di compilazione e trasmissione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale(MUD). Non è stata fatta alcune modifica alla modulistica rispetto a quella del 2015.

L’adempimento – fondamentalmente una rilevazione statistica dei dati riferiti alla produzione, alla raccolta, all’intermediazione al recupero e allo smaltimento dei rifiuti – coinvolge centinaia di migliaia di enti e imprese, oltre a tutti i Comuni italiani. Come di consueto, il MUD sarà articolato in Comunicazioni che dovranno essere presentate alle Camere di Commercio entro il 30 aprile 2016 con riferimento all’anno 2015 da parte dei soggetti interessati.